Chi siamo & Orari / Eventi / Presentazione del libro IL SENTIERO DEI MAIALINI GAUDENTI

Presentazione del libro IL SENTIERO DEI MAIALINI GAUDENTI

18 febbraio 2015

Mercoledì 18/02, alle 20.30

 

 

Gianni Di Nuzzi, nato a Milano, è psicologo - psicoterapeuta.

Ha esordito con il romanzo "Il mare di Milano" (2004).

Ha scritto articoli scientifici e divulgativi di psicologia

su riviste del settore e siti web.

 

 

IL SENTIERO DEI MAIALINI GAUDENTI (novembre 2014)

 

Una lieve vena di comicità, talvolta misantropica, si spande in un caleidoscopio di figure umane stralunate e grottesche. Ubriaconi, feroci, innamorati d'un amore bizzarro, palpitanti di vita e di speranza. Alla ricerca di qualcosa che si annida sotto, grattando la superficie. Racconti che paiono slegati, oppure intessuti nella stessa poliedrica maglia.

 

"La fetta biscottata imburrata e coperta di marmellata scrutò con aria bieca e sprezzante l'avido consumatore, che insaziabile e melenso si apprestava a fagocitarla. Tra le umide, scialbe e fredde pareti del monolocale, il dramma stava per compiersi, inequivocamente preannunciato dalla rapida uccisione delle tre sorelle, Fettina, Fettuccia e Fettuccella. Ma la quarta fetta sembrava voler resistere strenuamente, dichiarando guerra a quello spietato omuncolo inespressivo. L'ometto torvo allungò l'arto prensile producendo un movimento a tenaglia, tramite la convergenza di pollice e indice luridamente squamati. La quarta fetta - che pareva chiamarsi Betta - colse l'attimo fuggente e salvifico nell'imprecisione della morsa, sdrucciolò e cadde sul pavimento, ovviamente dalla parte imburrata ".

 

IL MARE DI MILANO (dicembre 2004)

 

Milano. Un rappresentante editoriale - folle, romantico e ubriacone - si aggira per le scuole in cerca del grande amore. Ma sulla sua strada incontra soltanto donne evanescenti e grottesche figure. Così, all'ennesima delusione sentimentale, Teodoro fugge al sud, dalla zia Linda, convinto di ricominciare da capo all'insegna di una vita agricola...

 

"Così, mentre le grandi potenze mondiali combattevano la loro guerra contro gli hackers, temibili pirati della rete informatica, io combattevo la mia contro un destino beffardo, che mi riduceva con la macchina in panne, proprio alla vigilia di un incontro galante con una donna di rara e conturbante sensualità ".