Eventi / "LA TRAIETTORIA DELLE LUCCIOLE" - Antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano"

"LA TRAIETTORIA DELLE LUCCIOLE" - Antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano"

18 dicembre 2015

 

Venerdì 18 Dicembre alle ore 20.30

 

 

Il nuovo libro pubblicato da BeccoGiallo in collaborazione con il Treviso Comic Book Festival, in occasione dei primi 10 anni di attività della casa editrice.

A firmare le 15 storie a fumetti che compongono il libro ci sono 28 autori italiani che hanno raccontato frammenti delicati di realtà passata e presente: dal dopo-Expo a Milano alla speculazione della finanza globale, dagli sgomberi di Villa Adelante a Bologna alla difesa della memoria, come nel caso della storia che apre il volume, dedicata alla vedova Pinelli, dalle sfide dell’integrazione ai paradossi della macchina dell’accoglienza in Sicilia, dalla cannabis terapeutica alla morsa della burocrazia, dalla storia di Chérif Kouachi, uno degli attentatori al giornale francese Chalie Hebdo, alla costruzione di un ecovillaggio in Senegal, dalla precarietà nel lavoro fino al tema della laicità dello Stato.
Seguendo un’ideale "traiettoria delle lucciole", di Pasoliniana memoria, nel tentativo di affrontare le sfide di oggi interpretando criticamente il presente, lontano da troppo facili slogan.
Un’opera a fumetti pubblicata su carta certificata Fsc e con licenza creative commons, con diversi spunti scritti e alcune fotografie, che rappresenta un accorato e aperto invito all’approfondimento del reale.

“Le lucciole regalano lampi di luce.
Per amore, suggeriscono flebili bagliori ai loro simili. Richiamano la loro attenzione: una pulsazione silenziosa, ostinata, come le mani alzate di chi non si accontenta e chiede di saperne di più.
Come le stelle per i naviganti, come i fari arroccati sul mare, diventano tracce per ritrovare la strada di casa.

Oggi è raro vederle passare: l’avidità dell’uomo, l’inquinamento dell’aria, dell’acqua, del suolo, la cementificazione selvaggia, le hanno decimate.
Sopravvivono in esilio, confinate in zone protette, in fazzoletti di terra scampati alla speculazione.
Qualcuno sostiene che stiano tornando.

Ricominciare a seguirle, pulsazione per pulsazione, ridisegnarne le traiettorie, è un esercizio impegnativo: richiede anime pazienti, atteggiamenti curiosi.

Reclama silenzio.”

Per l'occasione, ne parleremo con gli autori Francesco Barilli, Matteo Fenoglio, Paolo Castaldi e con il direttore editoriale di BeccoGiallo Guido Ostanel.